Blog: http://DesperateBlog.ilcannocchiale.it

Fiaccola d'oro

E vabbè, la fiaccola olimpica è partita. L'8 dicembre ha lasciato Roma e si prepara a un viaggio di 64 giorni, che si concluderà a Torino, sede dei Giochi. Durante il tragitto porterà trafiletti sui giornali e servizi sui TG locali (e nazionali, perché no?) di volta in volta che approderà in una città. Porterà anche denaro. Sì, perché la fiaccola non cammina da sola, dietro di sé ha un codazzo di assistenti, responsabili, hostess, steward, servizi d'ordine: il cosiddetto staff dei Giochi. Che, assieme alla fiaccola, si fa un bel tour di due mesi e passa su e giù per l'Italia. Nei giorni scorsi c'è chi ha visto negli hotel di Roma (hotel a quattro stelle, mica pensioncine) personaggi di giallo vestiti. in bella mostra la scritta "Torino 2006" sulle magliette, con tanto di scorta armata (la fiaccola è la fiaccola), gente che, per tenere acceso il fuoco olimpico, dorme in camere con la TV satellitare, organizza lunghe tavolate di gozzoviglio e nei tempi morti prova la sauna sotto la hall. Il budget delle Olimpiadi, del resto, si spende anche così.

Postilla: ma lo vogliamo dire che di questa fiaccola che vaga per l'Italia, benché sia un antico rito, non gliene frega niente a nessuno?
(Esaù)   

Pubblicato il 8/12/2005 alle 19.25 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web